vasco elicottero

Mario Marinelli: parla il pilota di Vasco

Parla Mario Marinelli, ai comandi dell’elicottero che ha trasportato la rockstar da Rimini a Modena nei giorni delle prove

Il piacere di pilotare Vasco

«Non ci credeva neppure lui che sarebbero arrivati in tanti. Impaurito? No, solo molto sorpreso di tanta affluenza. Man mano che procedevano le prove, ho visto però che acquistava sempre maggior consapevolezza delle dimensioni che andava acquistando l’evento. Ho potuto assistere praticamente a cinque concerti, nella settimana che ha preceduto la serata finale: e a ogni prova la sua carica, la grinta aumentavano. Vede? Vasco non è il classico sbruffone pieno di sé come sono spesso le star dello spettacolo. Tutt’altro: è una persona educata, gentile. Un timido, del tutto diverso dal personaggio che appare sul palcoscenico».

Così il carpigiano Mario Marinelli, pilota e istruttore Alitalia a riposo, descrive Vasco Rossi, dopo averne pilotato l’elicottero che ha trasportato il cantante da Rimini a Modena e ritorno per tutti e cinque i giorni delle prove. Presidente del Consorzio per lo sviluppo aeroportuale dell’impianto di Budrione, Mario Marinelli è titolare di Aelia, una piccola società per il trasporto aereo privato con la sede legale a Bologna e quella operativa allo scalo carpigiano: «Non possediamo elicotteri, ma in questo caso lo abbiamo noleggiato, organizzando tutti i voli della settimana delle prove – spiega Marinelli –, compreso quello del concerto che però non ho pilotato io, limitandomi a fare l’assistente.

Non è la prima volta che volo con Vasco Rossi: due anni fa l’ho portato in giro per i concerti che ha tenuto a Padova, Messina e Napoli. E poiché sono solo un poco più giovane di lui, qualche volta ci siamo ritrovati a evocare quegli anni Settanta in cui io facevo il disc jockey a Radio Bruno e lui a Punto Radio che consideravamo la nostra rivale più agguerrita».

 

Parlando poi dei risvolti organizzativi dei voli, aggiunge: «Anche se abita a Bologna e a Zocca, ha scelto di soggiornare nell’hotel di Rimini dove risiede quando prepara i concerti. Come società ci siamo occupati di tutti gli aspetti logistici, autorizzativi e burocratici legati ai voli. E mi creda – sggiunge – non è stato facile ottenere il permesso di atterrare nella piazzola improvvisata nel campo della Fratellanza, per di più anche di sera. Ho dovuto prelevare a Venezia e a Roma due ispettori dell’Enac, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, e traportarli lì, per convincerli che si poteva fare. Non sono stati giorni tranquilli, per il volo, neppure dal punto di vista meteo, per il vento forte e le minacce di temporali che ci sono stati». Tutto è andato per il meglio, comunque: e la rockstar ha potuto salutare dal cielo il più vasto assembramento di gente che abbia mai assistito a un concerto.

http://www.voce.it/it/articolo/2/persone/il-piacere-di-pilotare-vasco/

VASCO MICROFONO

Vasco Rossi nella enciclopedia Treccani

Complimenti Vasco 
che  eri un grande lo sapevamo , adesso sei anche nella storia e sei immortale 

Vasco Rossi nella Enciclopedia Treccani

La Treccani dedica una voce a Vasco Rossi. “Tra i più rappresentativi artisti della musica italiana, ha saputo creare un originale modello di rock influenzato anche dalla canzone d’autore, entrando nell’immaginario collettivo del nostro Paese” …sono alcune delle definizioni.

VASCO MICROFONO

https://www.facebook.com/vascorossi/