sposa_gelosa

Sei gelosa e golosa? tranquilla ti sposerai lo stesso

Beh se c’è l’hanno fatta Debbie e Steve tutti trovano marito o moglie

Si sposa la donna più gelosa del mondo: costringeva fidanzato alla macchina della verità

Ed è proprio il caso di dirlo, finalmente sposi. La britannica Debbie Wood, considerata la donna più gelosa del Regno Unito e non solo è convolata a giuste nozze con il fidanzato Steve.

La donna, appena 31enne, soffre di un disturbo denominato la sindrome di Othello. Disturbo che la rende gelossisima del suo uomo, al punto da constringerlo al test della verità ogni volta che tornava a casa, per verificare se l’avesse tradita.
Non è tutto. Debbie controlla in maniera compulsiva il partner, frugando nelle sue mail e nel computer.  Nonostante questo Steve è molto innamorato della sua donna e nel giorno più bello ha dichiarato: “Io e Debbie siamo marito e moglie… Ufficialmente… Wow”.

autobus-600x264

Follia a Siena: italiana di 80 anni sul bus con il biglietto scaduto da 4 minuti, multa da 42 euro

Incredibile la mancanza di comprensione di questo controllore sapendo come funziona con gli stranieri

Siena – Ha dell’incredibile quanto accaduto ad una ottantenne senese su un autobus del servizio urbano. La donna, pur avendo la patente, ogni giorno raggiunge il centro di Siena utilizzando l’autobus. Alle 9,15 sale alla fermata della Coroncina e scende al Ponte di Romana per fare la spesa. Risale poi sul bus e scende in piazza del Mercato per effettuare l’altro acquisto.

Alle 10,15 – scrive radiosienatv.it – l’anziana risale sull’autobus e non fa caso all’orologio e a quanto tempo sia trascorso. Quattro minuti dopo salgono i controllori, la signora mostra tranquilla il biglietto e non si attende di certo che il controllore le dica che è in multa. Il biglietto, regolarmente vidimato, è scaduto da ben quattro minuti.

Nulla sono valse le spiegazioni dell’anziana che si è dimostrata anche subito disponibile a obliterarne un altro dal pacco che ha dentro il borsello. Il controllore ha elevato la sanzione di 42 euro.

radiosienatv.it