OBBLIGO VACCINALE , ORRORE

Il governo italiano ha dichiarato GUERRA agli italiani. OBBLIGO VACCINALE che passa da 4 a 12 e fino a 16 anni!! SVEGLIAAAAA!!

bimbo piange

Lo Stato Italiano dichiara guerra al proprio popolo!

Tutta la nazione deve unirsi contro questi CRIMINALI SPIETATI, perché non è accettabile una tale violenza e speculazione sulla vita di bambini e non!

Dopo anni di battaglie per ottenere la libertà di scelta e l’ultima caccia alle streghe, si ritorna ai tempi bui dell’obbligo vaccinale. Pena pesantissime sanzioni e chissà forse pure togliere i figli alle famiglie!

IOSTOCONGAVA!!!! Radiato perché diventato un pericolo per la lobby vaccinale!

MORBILLO: il Dr. Eugenio Serravalle UMILIA saviano!!!

Non solo hanno re-instaurato l’obbligo, ma i vaccini obbligatori passano da 4 a ben 12.

 

Vaccini, approvato il decreto sull’obbligo fin da nidi e materne

Il problema è che oggi, rispetto 10/20 anni fa, i vaccini, come ci ha dimostrato il dott. Montanari, sono inquinati di metali pesanti e altre merdate che non fanno certo bene.

Difatti vediamo sempre più bambini con problemi e sempre più malattie autoimmuni.

Eppure nel resto dell’Europa l’obbligo è decisamente diverso

zero

Ben due anni fa abbiamo dedicato un post sull’obbligatorietà vaccinale in Europa

Paesi europei senza alcun obbligo vaccinale nel 2010

Austria – Cipro – Danimarca – Estonia – Finlandia – Germania – Islanda – Irlanda – Lituania – Lussemburgo – Olanda – Norvegia – Portogallo – Spagna – Svezia – Regno Unito

Programma vaccinale in Europa: tra i paesi più ricchi solo Italia, Francia e Belgio hanno obblighi!

Se non sono dichiarazioni di GUERRA quelle che seguono…

Inoltre si allarga di molto il numero di vaccini obbligatori, che passano da 4 a 12. Quindi vengono ricompresi in questa categoria quelli un tempo considerati facoltativi, tra i quali anche l’mprv (morbillo, parotite, rosolia e varicella) e i due contro la meningite, di ceppo B e C. I bambini dovranno averli fatti per poter essere iscritti all’asilo nido e alla scuola materna. “Di fronte a questa obbligatorietà abbiamo deciso alcune misure – ha detto il premier Gentiloni – L’obiettivo è ridurre al minimo nei prossimi mesi e anni la fascia di popolazione non protetta”. Ha così spiegato che per i genitori di chi non è coperto e frequenta la scuola dell’obbligo si è pensato a sanzioni, “anche 30 volte più alte di quelle esistenti”. Per avere un’idea del valore delle sanzioni, quelle vecchie, che non venivano praticamente applicate, erano di 150 euro per la polio e di 250 per l’epatite. Con la nuova norma si sale a diverse migliaia di euro.

“Si tratta di un decreto – ha detto Gentiloni – perché si è constatato che la mancanza di misure appropriate nel corso degli anni e il diffondersi negli ultimi mesi di teorie anti scientiche che ha portato abbassamento protezione. No siamo in uno stato di emergenza ma preoccupazione alla quale vogliamo rispondere. Decreto anche perché negli ultimi mesi diverse prese di posizione di diverse regioni su questo punto, sentiamo dovere e esigenza di dare indirizzi generali”.

La ministra alla Salute Beatrice Lorenzin ha aggiunto che “le vaccinazioni sono uno strumento fondamentale di salute pubblica” e ha elencato i problemi legati al calo delle coperture che si sta registrando in questi anni. “Vogliamo aumentare le coperture vaccinali. L’azione più forte si fa sui bambini piccoli e poi più avanti nel percorso scolastico andiamo a controllare le coperture, e pensiamo a misure stringenti nei confronti della famiglia”. Lorenzin ha così spiegato come funzioneranno le sanzioni. “All’iscrizione presso qualunque istituto, cioè da 0 a 16 anni, bisognerà presentare il libretto vaccinale. Se non è in regola con le vaccinazioni o si è in lista di attesa, la scuola deve riferire all’Asl, questa chiama la famiglia, gli dà un tot di giorni per vaccinare. Se questo non avviene, scatterà una sanzione molto elevata. Che per chi non è in regola si ripeterà ogni anno”. Lorenzin ha spiegato di essere soddisfatta

Vaccini, approvato il decreto sull’obbligo fin da nidi e materne

Oltretutto, notizia di pochi giorni fa, il vaccino esavalente è sotto indagine dalla procura di Torino in merito proprio alle sostanze non segnalate

OBBLIGO VACCINALE , ORROREultima modifica: 2017-05-20T21:20:55+00:00da nonnafra
Reposta per primo quest’articolo